Articolo

Il pagamento dell’imposta di bollo nelle fatture elettroniche

Il pagamento dell’imposta di bollo nelle fatture elettroniche
La compilazione del presente form è necessaria per incaricare lo studio allo svolgimento dell’adempimento
con la presente comunico allo studio che intendo gestire i pagamenti trimestrali dell'imposta di bollo relativa alla fatturazione elettronica con le seguenti modalità:
(ATTENZIONE: la mancata scelta da parte del Cliente verrà intesa come gestione autonoma dell'adempimento)
Premessa

Con l’introduzione della fattura elettronica, l’applicazione dell’imposta di bollo è stato anch’esso dematerializzato e questa deve essere versata trimestralmente utilizzando come metodo di pagamento il modello F24.

L’applicazione del bollo utilizzando le apposite marche continua quindi solo per i soggetti non obbligati all’emissione della fattura elettronica (ad esempio i contribuenti forfettari) che non hanno optato volontariamente alla emissione digitale per ottenere i benefici previsti in materia di riduzione dei tempi di accertamento (si tenga comunque conto che il Legislatore ha chiesto alla Comunità Europea, insieme alla proroga dell’autorizzazione  anche una estensione all’obbligo di emissione della fattura elettronica, a decorre dal 2022, anche per questa categoria di contribuenti minori).

La gestione dell’adempimento
  1. individuazione della casistica in cui occorre inserire nella fattura l’imposta di bollo (importi non soggetti ad Iva per importi superiori ad € 77,47 ad esempio per:
    1. anticipazioni effettuate in nome e per conto del cliente (ex articolo 15 DPR 633/1972)
    2. operazioni esenti (ex articolo 10 DPR 633/1972)
    3. cessioni di beni o prestazioni di servizi effettuate a seguito di ricevimento di lettera di intento ex articoli 8, 8bis DPR 633/1972
  2. accesso trimestrale nella sezione Fatture e Corrispettivi presente nel sito dell’Agenzia delle Entrate per rilevare il numero delle operazioni assoggettate ad imposta di bollo (elenco A) ed eventuali operazioni per le quali l’imposta di bollo non è stata assolta ma l’Agenzia delle Entrate ritiene che sia dovuta (elenco B)
  3. predisposizione del modello F24 e pagamento entro i termini di scadenza di ciascun trimestre
Modalità di gestione dell’adempimento
  1. gestione autonoma da parte del Cliente
  2. gestione affidata allo studio
Opzione della gestione

per un corretto censimento dell’impegno Vi chiediamo  di compilare il form presente all’inizio del presente articolo 

 
Approfondimento (utile per i Clienti che gestiscono autonomamente l’adempimento)
 
link (contiene informazioni su modalità e scadenze dell’adempimento)

Lascia un commento

Related Posts