Articolo

Mancata installazione del registratore telematico entro il 1^ gennaio 2020

Mancata installazione del registratore telematico entro il 1^ gennaio 2020

Cosa deve fare il Cliente (con volume d’affari 2018 inferiore ai 400.000,00 euro) che non ha installato il registratore telematico entro il 1^ gennaio 2020?

La norma prevede un periodo di moratoria di sei mesi, quindi entro il 30.06.2020 dovrà necessariamente dotarsi di un registratore telematico collegato con l’Agenzia delle Entrate.

Nel frattempo, e fino a che non avrà installato il dispositivo, dovrà comunicare all’Agenzia delle Entrate, con cadenza mensile, entro la fine del mese successivo, gli importi totali giornalmente incassati (ad esempio, gli incassi del mese di gennaio 2020 devono essere comunicati entro il 28.02.2020).

La comunicazione può essere fatta utilizzando, alternativamente, il servizio messo a disposizione sul canale Entratel e Fisconline ovvero inviando i dati con file telematico prodotti da software di terze parti .

In attesa che sia concesso allo studio la possibilità di acquisire direttamente dal cassetto fiscale del cliente l’importo degli incassi telematici, il Cliente dovrà continuare a compilare il registro dei corrispettivi presente nella propria area privata.

La registrazione degli incassi sul programma ci consentirà, qualora il Cliente non provveda a effettuare la comunicazione personalmente e ci incarichi a farlo per conto suo, di avere i dati necessari per l’invio telematico e per l’inserimento in contabilità.

Il Cliente dovrà delegare lo studio per ciascun mese solare all’invio dei dati utilizzando il seguente indirizzo email: corrispettivi@studiobarberis.it.

Per coloro tra i nostri Clienti che si trovassero in questa situazione, si ricorda di comunicare allo studio il giorno in cui è avvenuta l’installazione del registratore telematico.

Lascia un commento

Related Posts